CHIUDI




Annullata la XIV edizione

La XIV edizione di Portici di Carta, prevista per il prossimo fine settimana a Torino (17-18 ottobre) è annullata.

Con la pubblicazione del nuovo DPCM (13 ottobre 2020), e in seguito a un confronto con il Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica, l’organizzazione di Portici di Carta ha preso atto che non si presentano le condizioni per garantire il distanziamento sociale nelle sedi tradizionali della manifestazione (via Roma, Piazza San Carlo, Piazza C.L.N). Per senso di responsabilità, in un quadro di contagi in sensibile aumento, è stato quindi deciso di annullare la XIV edizione.

La decisione è stata presa in maniera condivisa in occasione di un confronto tra la Città di Torino, gli enti organizzatori Associazione Torino, la Città del Libro e Fondazione Circolo dei lettori, i librai e gli editori aderenti.

Resta confermata l’installazione dedicata a Luis Sepúlveda, allestita presso il Mausoleo della Bela Rosin, curata da Assemblea Teatro. La mostra inaugurerà come previsto venerdì 16 ottobre alle 17:30 e sarà visitabile fino all’8 novembre. Maggiori info su www.assembleateatro.com – bct.comune.torino.it.

Portici di Carta vuole ringraziare tutti i partner istituzionali e privati che hanno supportato l'organizzazione della manifestazione anche in un momento difficile come quello che stiamo vivendo.



Donne in divenire: identità, crescita, trasformazione

11:00

Oratorio di San Filippo Neri, via Maria Vittoria 5


Le autrici del Concorso letterario nazionale Lingua Madre

Con Yeniffer Lilibell Aliaga Chávez (Perù), Maria Felicita Castillo Castillo (Ecuador), Narcissa V. Ewans (Polonia), Berivan Görmez (Turchia),
Conduce Daniela Finocchi
Un concorso letterario dedicato ai racconti delle donne straniere (o di origine straniera) che scrivono in italiano. Nato quindici anni fa, si è affermato sempre più nel vasto mondo dei riconoscimenti letterari. A Portici di Carta quattro delle autrici partecipanti raccontano se stesse all’ideatrice del progetto, Daniela Finocchi.